Chi Siamo

Nel sud della regione Lombardia in un lembo di territorio a forma di grappolo d’uva la coltivazione della vite e l’arte della vinificazione sono praticate fin dalla preistoria.

Siamo nell’Oltrepo Pavese dove, in una piccola frazione del comune di Montecalvo Versiggia, lungo la valle Scuropasso, i soci della Cooperativa La Vigna, da quasi vent’anni, hanno stabilito la loro produzione di uve coltivate con il metodo biologico da conferire alla cantina della Cooperativa per produrre vini di qualità.

La Cooperativa La Vigna nasce nel 1992 come azienda non a scopo di lucro e come iniziativa collaterale dell’omonima Associazione costituitasi nel 1990 allo scopo di dare accoglienza, possibilità lavorative e sostegno ai cittadini migranti, con l’obiettivo di concretizzare due possibilità di lavoro:

la prima è l’inserimento lavorativo nel settore agricolo dell’Oltrepo Pavese, dove molti terreni sono abbandonati o in vendita e l’età media dei coltivatori diretti è di circa 70 anni, mentre i giovani cercano lavoro in città.

La seconda possibilità è il reinserimento nel Paese di origine.
Questa seconda prospettiva prevede tre momenti:
– lo studio e la messa a punto di un progetto
– il lavoro in cooperativa o presso contadini per permettere alla persona che vuol tornare nel suo Paese di capitalizzare una somma necessaria ed investirla nel progetto
– momenti di verifica e di confronto tra tutti i membri della comunità di accoglienza.

La Cooperativa La Vigna produce, trasforma e distribuisce vino grazie al conferimento delle uve dei soci coltivate sulle colline appenniniche lombarde dell’Oltrepò Pavese con il metodo biologico certificato ICEA

Sin dagli inizi la Cooperativa commercializza i suoi vini attraverso la rete delle botteghe del commercio equo e solidale che le ha garantito la possibilità di fare una politica di trasparenza sui costi con la pratica del controllo sul prezzo di vendita al pubblico.

L’Associazione La Vigna si propone, negli anni a venire, di continuare a operare nel campo dell’accoglienza e dell’inserimento lavorativo degli immigrati, promuovendo la creazione di analoghe iniziative in tutta Italia e lo studio approfondito del fenomeno migratorio a partire dalle sue cause.

Annunci